Lettori fissi

lunedì 22 ottobre 2012

Diario degli errori

Forse dovresti ritornare al tuo primo amore. Quello verso te stessa.

3 commenti:

  1. Cara Edith, navigando sono capitato nel tuo blog, ho letto i tuoi ultimi post,che mi hanno fatto sentire e ricordare momenti molto difficili e di profonda sofferenza della vita che finora ho vissuto, posso dirti che conosco molto bene la "valle di lacrime" in cui sprofonda il cuore quando tutto sfugge via,sembra che nulla vada per il verso giusto,anche l'esistere, l'essere umani non è più giusto,non va bene e di conseguenza la mente viene invasa da mille e mille pensieri : così inizia la ricerca di una via di fuga o di una soluzione qualsiasi essa sia, basta che il dolore smetta e la mente si acquieti.
    Ho imparato che anche nei momenti più bui,più difficili,più dolorosi non smetto mai di ascoltarmi di ascoltare la parte più intima,bella,buona che io conosco, ciò che sento di bello nel mio profondo e questa è la mia ancora,la mia roccia; quando tutto è passato è allora che posso ricominciare da qui, anche mi fosse rimasta un'unica cosa bella è da quella che riparto a ricostruire la mia vita e sto anche imparando a coltivare, con prudenza e pazienza, questa parte di me perchè è l'unico bene che mi è rimasto, dopo che mia madre mi ha strappato, rubato la bellezza,la dignità,la casa,la famiglia,gli amici e ha tentato di portarmi via anche la vita ma non ci è riuscita.
    Sono ormai 4 anni che ho deciso di dare un taglio e come ti dicevo cominciare a coltivare cio che sento di buono in me ed è estremamente difficile in questo mondo così corrotto e pieno di illusioni ed inganni ma sentire che comincio un pò alla volta ad essere un pò più bello, un pò più felice e riuscire a realizzare ciò che sento non ha eguali è come se avessi una stella che mi risplende dentro, un universo di stelle che illumina il mio profondo,il mio vivere,il mio essere.
    Ora vado,sono quasi le 2.30,cmq ti ho scritto la mia esperienza perchè non riesco a rimanere indifferente se una persona è in difficoltà,sta male è più forte di me amo la vita.
    Un Abbraccio
    Firmato,ThanatosLif(scusa,ho provato ad postare il commento ma non ho ne un account ne un url e allora ho provato in questo modo)
    a risentirci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille davvero,ho apprezzato questo tuo racconto,della tua vita.Ho preso la tua storia e ora fa parte di me ,l ho personificata.Adesso anche tu sei una piccola parte di me..Ami la vita ed è questo l' essenziale.Spero di risentirti e viviti tutti gli anni persi dalla malattia..un abbraccione <3

      Elimina